news

18 settembre 2017

CUBA, CONFIMI PUGLIA OSPITA DELEGAZIONE DIPLOMATICA

Due giorni, a Bari (seminario in Fiera del Levante) e ad Altamura

Confimi Puglia e Cuba assieme per la creazione di nuove opportunità di sviluppo economico. Due distinti appuntamenti, prima a Bari e poi ad Altamutra. Mercoledì 13 settembre, all’interno della 81ma Fiera del Levante, Confimi Puglia, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Cuba in Italia, la Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia e con il supporto di Puglia Sviluppo, ha organizzato un seminario informativo - con l’intervento di Emma Liens Morejón, consigliera economica e commerciale dell’Ambasciata, il presidente di Confimi Puglia Sergio Ventricelli, il vice presidente di Confimi Bari Bat Foggia Carlo Pellicola e il segretario generale di Confimi Puglia Riccardo Figliolia - per raccontare le opportunità di sviluppo sul mercato cubano per le imprese pugliesi. Con oltre undici mln di abitanti e un PIL di 68 mld di dollari, Cuba ha un importante bisogno di investimenti nei settori principali: infrastrutture, industria manifatturiera e turismo. In tal senso si è approfondita la Legge 118 sugli investimenti Esteri e quella sulla Zona Speciale di Sviluppo del Mariel (465 km quadrati, in una zona geograficamente strategica, nei pressi del canale di Panama), che ha come scopo principale quello di attrarre capitali stranieri. Il giorno dopo, giovedì 14 settembre, la consigliera Liens, accompagnata dall’addetto economico Jose Raul Garcia Escobar, è stata ospite dell’azienda Molitecnica Sud di Altamura, leader dell’industria molitoria italiana che, dopo aver partecipato a due missioni di sistema col Governo, a maggio e luglio del 2016, sì è accreditata nell’albo dei fornitori stranieri presso il Ministero per il Commercio e gli Investimenti Esteri di L’avana.

IMG-20170913-WA0000 2

03 agosto 2017

VENTRICELLI DELEGATO AI RAPPORTI CON CONFIMI ALBANIA

Il Presidente di Confimi Puglia parteciperà al Tirana Business Matching

Il Presidente di Confimi Industria Paolo Agnelli ha conferito al Presidente di Confimi Industria Puglia Sergio Ventricelli, la delega ai rapporti con Confimi Industria Albania. “Viste le collaborazioni già avviate nel recente passato - si legge nella nota a firma del Presidente Agnelli -, e la prossimità territoriale delle due realtà, ci auguriamo che questo incarico sia foriero di significative sinergie fra le imprese del nostro sistema e di importanti momenti istituzionali e culturali”. Il Presidente Ventricelli parteciperà al Tirana Business Matching 2017 https://www.b2match.eu/tiranabusinessmatching2017 che si terrà il 28 e 29 settembre 2017 e che sarà incentrato sugli investimenti diretti esteri e sui partenariati tra i rappresentanti di imprese internazionali e albanesi. “Ringrazio Paolo Agnelli - ha dichiarato Ventricelli - per la fiducia nei miei confronti. Questa delega è un premio a tutta la territoriale pugliese, che sta facendo un lavoro egregio. Abbiamo associati che già lavorano da anni con imprese di Tirana e Durazzo. Assieme ai colleghi di Confimi Albania, intendiamo aumentare queste opportunità ed estenderle sull'intero territorio”.

20 giugno 2017

INDUSTRIA 4.0: TRA CONTINUITA’, CAMBIAMENTO ED EVOLUZIONE

Tavola rotonda di Confimi Industria Puglia con aziende ed esperti

In che modo Industria 4.0 impatterà sul sistema economico italiano? E, soprattutto, in che modo le nostre imprese si stanno preparando a cogliere questa importante opportunità? Lunedì 19 giugno Confimi Industria Puglia ha organizzato a Bari una tavola rotonda, proprio per spiegare tutto questo, con un titolo significativo: Industria 4.0: tra Continuità, Cambiamento ed Evoluzione! L’evento, realizzato in partnership con il Distretto Produttivo Dialogoi e con la collaborazione di Confimi Industria Digitale, Csqa Certificazioni e la Fondazione Gtecnology, ha visto la presenza in Puglia di Domenico Galia, presidente di Confimi Industria Digitale. A dialogare con lui, su temi di strettissima attualità, l’ideatore e moderatore dell’evento Riccardo Figliolia, segretario generale di Confimi Industria Puglia, nonché esperti del settore come Domenico Laforgia, direttore del Dipartimento dello Sviluppo Economico della Regione Puglia, Vito Albino, commissario Arti Puglia (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Regione Puglia), e Adriana Agrimi, dirigente della Sezione Ricerca e Innovazione della Regione Puglia. Grazie alla presenza di questi qualificati relatori, i numerosi partecipanti hanno potuto ricevere importanti informazioni per approcciare in maniera concreta il tema dell'innovazione tecnologica, nonché gli strumenti di incentivazione messi a punto dal Governo e dalla Regione Puglia a favore delle imprese. Su tutto ciò, e su quanto Industria 4.0 potrà significare nell’immediato futuro delle nostre aziende, si sono registrati gli approfondimenti di Roberto Fatano, portavoce di Rete Puglia Imprese, Michele Zema, direttore commerciale di CSQA, Cristiano Benassati, presidente di GTecnology e Michele Desario, presidente di Confimprenditori Puglia.

IMG-20170619-WA0002 IMG-20170619-WA0003 IMG-20170619-WA0004 IMG-20170619-WA0005 IMG-20170619-WA0006 IMG-20170622-WA0000 IMG-20170622-WA0001

12 giugno 2017

VENTRICELLI NOMINATO COORDINATORE PER “MATERA 2019”

Protocollo d'intesa tra le Camere di Commercio di Bari, Matera e Taranto

La Camera di Commercio di Bari ha nominato Sergio Ventricelli coordinatore tecnico per le iniziative e interventi da attuarsi nell'ambito del protocollo d'intesa tra le Camere di Matera, Taranto e Bari per "Matera Capitale della Cultura 2019". Barese, 42 anni, imprenditore nel settore degli allestimenti, dell'editoria e della comunicazione d'impresa, Ventricelli è presidente di Confimi Industria Bari Bat Foggia e Puglia, nonché di Dialogoi il Distretto Produttivo Pugliese dell'Industria Culturale. Ha individuato per il suo mandato cinque linee guida: turismo e cultura, internazionalizzazione, mobilità sostenibile, marketing territoriale e rete industriale. "Questi tre territori - ha detto Ventricelli - sono legati da antichissime relazioni, che travalicano qualsiasi divisione geografica. Matera 2019 può essere la chiave di volta per l'economia di questa zona vasta. Iniziando dall'intercettare opportunamente la programmazione di fondi strutturali che coincidono proprio negli stessi anni. L'ambizione è che al termine di questo processo, che di fatto avrà inizio proprio dal 2019, questo territorio sappia parlare al mondo con un unico linguaggio sociale, economico e culturale".

Pagina 5 di 11« Prima...34567...10...Ultima »