news

20 Aprile 2021

L’89% delle pmi manifatturiere non licenzierà

Un'indagine di Confimi. Ventricelli: "messaggio forte"

L’89% delle pmi manifatturiere non licenzierà. L’89% degli imprenditori non è interessato al superamento del blocco dei licenziamenti perché non lasceranno a casa i propri dipendenti. Non solo. Il 32% delle imprese ha in previsione nuove assunzioni. La manifattura, quindi, non licenzia, al contrario assume. "E' un messaggio forte - dice Sergio Ventricelli, presidente di Confimi Bari Bat Foggia e Vice Presidente Nazionale - al Paese e, soprattutto, alla classe dirigente. Nonostante un anno difficilissimo, noi imprenditori siamo qui, pronti a rilanciare: per il bene delle nostre aziende e dei nostri collaboratori" E per quell’11% che sarà costretto a licenziare (si parla per lo più di 1 o 2 addetti) esiste una forbice tra nord e sud, fa presente il Centro Studi Confimi: solo il 9% delle pmi del centro-nord ridurranno il personale contro un 18% del Mezzogiorno. I dati riportati sono il risultato di un'indagine del Centro Studi di Confimi Industria che ha intervistato nelle scorse settimane la base associativa, piccole e medie imprese del manifatturiero privato italiano. Nessun importante scostamento neppure sul fronte dell’occupazione femminile che nel suo complesso – seppur di alcune unità – sembra esser cresciuto (+1%) nel 2020 ed è destinato a farlo anche nel 2021. La pandemia ha acuito le difficoltà certo ma la macchina produttiva sembra esser ripartita: gli imprenditori del manifatturiero italiano, dopo la flessione dell’anno scorso che nel complesso ha portato a una perdita del fatturato intorno all’8% rispetto al 2019, prevedono di chiudere il 2021 con fatturati precovid.

ULTIME news

13 Aprile 2022

IL BARESE BEVILACQUA NEL GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFIMI

Il presidente Ventricelli. "Auguri a Giorgio. Loro, il nostro presente"

Il barese Giorgio Bevilacqua, una laurea in Economia, al vertice della divisione commerciale dell'azienda di famiglia Tecnoacciai, è entrato nella Giunta del Gruppo Giovani di Confimi. Con lui, il presidente Michele Ghibellini, espressione della nuova leva imprenditoriale veronese, Matteo Manzardo, vicepresidente vicario (Vicenza) e i componenti Anna Supino (Mantova), Francesco Buscaini (Federlazio), Mirko Montagna (Cremona), Emanuele Mirabella (Monza Brianza), Saverio D'Ercole (Basilicata) e Francesco Pieri (Umbria). A fare gli auguri di buon lavoro al Gruppo Giovani, Sergio Ventricelli, vice presidente nazionale e presidente di Confimi Puglia. "Auguri al nostro Giorgio, al presidente Ghibellini e a tutta la Giunta. Loro sono il nostro futuro e il nostro presente. Con queste basi, Confimi sarà in grado di costruire un percorso ancora più lungo e pieno di soddisfazioni".

22 Marzo 2022

IL GRANDE PORTO DI BARI. UN SEMINARIO IL 1 APRILE

Un'iniziativa di Confimi Puglia Logistica

Si terrà venerdì 1 aprile nella Sala Convegni dell'Interporto della Puglia (ore 15.30) il seminario intitolato "il grande porto di Bari". Organizzato da Confimi Logistica Puglia in collaborazione con Propeller Club Port of Bari. Vi partecipano, tra gli altri, il vicepresidente Confimi con delega alle Infrastrutture, e il presidente di Confimi Logistica Puglia Vito Totorizzo. Modera il segretario generale di Confimi Puglia Riccardo Figliolia.