news

20 Aprile 2021

L’89% delle pmi manifatturiere non licenzierà

Un'indagine di Confimi. Ventricelli: "messaggio forte"

L’89% delle pmi manifatturiere non licenzierà. L’89% degli imprenditori non è interessato al superamento del blocco dei licenziamenti perché non lasceranno a casa i propri dipendenti. Non solo. Il 32% delle imprese ha in previsione nuove assunzioni. La manifattura, quindi, non licenzia, al contrario assume. "E' un messaggio forte - dice Sergio Ventricelli, presidente di Confimi Bari Bat Foggia e Vice Presidente Nazionale - al Paese e, soprattutto, alla classe dirigente. Nonostante un anno difficilissimo, noi imprenditori siamo qui, pronti a rilanciare: per il bene delle nostre aziende e dei nostri collaboratori" E per quell’11% che sarà costretto a licenziare (si parla per lo più di 1 o 2 addetti) esiste una forbice tra nord e sud, fa presente il Centro Studi Confimi: solo il 9% delle pmi del centro-nord ridurranno il personale contro un 18% del Mezzogiorno. I dati riportati sono il risultato di un'indagine del Centro Studi di Confimi Industria che ha intervistato nelle scorse settimane la base associativa, piccole e medie imprese del manifatturiero privato italiano. Nessun importante scostamento neppure sul fronte dell’occupazione femminile che nel suo complesso – seppur di alcune unità – sembra esser cresciuto (+1%) nel 2020 ed è destinato a farlo anche nel 2021. La pandemia ha acuito le difficoltà certo ma la macchina produttiva sembra esser ripartita: gli imprenditori del manifatturiero italiano, dopo la flessione dell’anno scorso che nel complesso ha portato a una perdita del fatturato intorno all’8% rispetto al 2019, prevedono di chiudere il 2021 con fatturati precovid.

ULTIME news

20 Giugno 2022

ASI & ZES (Area di Sviluppo Industriale e Zona Economica Speciale)

Le Imprese della Zona Industriale di Bari incontrano il Commissario della ZES Adriatica Manlio Guadagnuolo

Si terrà lunedì 27 giugno alle ore 15, presso la sede di Confimi Industria a Bari, l’incontro tra le Aziende ubicate nelle zone industriali di Bari e il Commissario della ZES Adriatica Manlio Guadagnuolo. Oggetto dell’incontro il punto sia sul tema della riperimetrazione della Zes, sia degli incentivi previsti a favore degli operatori ivi ubicati. Introdurranno la riunione Massimo Tavolaro Presidente di Confimi Industria Logistica Bari, Giuseppe Carmosino Consigliere di Confimi Industria Meccanica Bari e Paolo Bevilacqua di ImpresaPiuImpresa. Modererà Riccardo Figliolia Segretario Generale di Confimi Industria Bari e Centro Studi Intrapresa.

16 Giugno 2022

EYEOVER4SECURITY: LA SICUREZZA PARTECIPATA

Camera di Commercio di Bari - 28 giugno ore 16

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PROMOSSO DA CONFIMI INDUSTRIA BARI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

Si terrà il prossimo 28 giugno, nell’incantevole cornice del salone San Nicola della Camera di Commercio di Bari l’incontro promosso da Confimi Industria Digitale, Centro Studi Intrapresa e il Distretto Dialogoi per discutere di tutti i vantaggi che la nuova frontiera del Digitale può apportare allo sviluppo delle nostre imprese.
In particolare verrà presentato il progetto Eyeover4Security, sostenuto da Confimi Industria Bari, varato dal Ministero degli Interni, implementato con le le Forze dell’Ordine da tutte le Prefetture d’Italia e curato per la parte tecnica dall’azienda barese Resol Team, per assicurare una sempre maggiore sicurezza personale e patrimoniale nelle zone industriali e commerciali, attraverso la partecipazione attiva dei privati, grazie ai più moderni apparati tecnologici e digitali.
L’incontro aperto dai saluti del Presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi e introdotto da Alfonso Cialdella Presidente del Centro Studi Intrapresa e da Riccardo Figliolia neo Presidente di Dialogoi, vedrà la partecipazione al dibattito di Imprenditori, Esperti, Consulenti e Rappresentanti Istituzionali, tra i quali Gianna Elisa Berlingerio Direttora dell’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia.
Le conclusioni saranno affidate a Domenico Galia Presidente Nazionale di Confimi Industria Digitale.